Sonori cantati e parlanti

Anonima Pittaluga Stabilimenti Cines

Roma Aprile 1930

Finalmente “si gira”… Negli stabilimenti della S.A.C.I.A. alla Farnesina si è quasi ultimato di girare Rotaie, soggetto di Corrado D’Errico, interpretato da Kate von Nagy e Rodolfo Gucci, realizzato da Mario Camerini. Il film può dirsi girato in due mesi circa, poiché il primo giro di manovella è stato dato il 30 gennaio u.s.; ciò prova come alla S.A.C.I.A. non si perde tempo. Rotaie sarà sonoro e parlante in quattro lingue: italiana, tedesca, inglese e francese.
Intanto ad una nuova fatica si accinge la S.A.C.I.A. con la realizzazione di un film parlato al cento per cento, tratto dalla novella Ninna-nanna di Luigi Pirandello e che avrà per titolo Mamma Butterfly. Pure questo film avrà l’edizione in quattro lingue e la direzione artistica sarà affidata a Gennaro Righelli. Cade pertanto la voce sparsasi che il Righelli avrebbe diretto il primo grande film sonoro degli stabilimenti Cines.
Il comm. Pittaluga, frattanto, prepara con grandiosità di intenti e vastità di mezzi la riapertura dei rinnovati teatri di posa fuori Porta San Giovanni, modernamente attrezzati per films sonori e muti. L’inizio della lavorazione dovrebbe aver luogo nel mese di giugno con Ave Maria, primo grande film sonoro cantato e parlato, il cui costo preventivato è di circa cinque milioni. La registrazione sonora sarà fatta su pellicola e su disco. Oltre all’edizione italiana al cento per cento, altre ne saranno fatte per i mercati coi quali la Pittaluga ha scambio di produzione.
In Piazza Barberini ed alla base del grande palazzo omonimo, proprio all’imbocco del nuovo grande viale Barberini in costruzione, sta sorgendo un nuovo modernissimo cinematografo.